Ritornati dal passato   Back from the Past

Melody - Giovanni Paisiello (1740-1816)

Riccardo Pazzaglia

Dio ti salvi, cara patria
che ti distendi in questo antico mare d'eroi,
millenaria culla del pensiero
che nacque in Grecia
e in questa terra rifiorì.
Cancellata dalla Storia,
le tue bandiere vengono rialzate da noi.
Sulle sacre torri di Gaeta
scriviamo ancora
la parola: źDignità╗.
Soldato del Volturno
che cadesti qui,
nessuno per cent'anni
il none tuo scolpì.
Dai figli che visti non hai
l'onore tu riavrai.
Ritornati dal passato,
chi in noi crederà stavolta vincerà.
Va avanti, tamburino,
suona come allor:
assente la fortuna
non mancò il valor.
Il Fato che un dì ci tradì
adesso ci riunì.
Ritornati dal passato,
chi in noi crederà
stavolta vincerà.

 
Tr. by nocella@earthlink.net

God save you, dear homeland
stretching out in this ancient sea of heroes,
cradle of thought
that, born in Greece,
in this land flourished anew.
Erased from history,
once again we fly your flags.
On the sacred towers of Gaeta
we write again the word: źDignity╗.
Soldier of the Volturno,
you that fell here,
for a hundred years no one
has engraved your name.
The children you never knew
will return honor to you.
Back from the past,
those who believe in us
this time will win.
Go ahead, drummer,
beat as you once did:
without luck
but not without courage.
Fate that betrayed us
now reunites us.
Back from the past
those who believe in us
this time will win.


| Deutsche Volkslieder | Ahnenforschung | Ferienaufenthalt | Folksongs | Hymns | Genealogy | Pacific Holiday | HOME PAGE | SEARCH | Email |